Direttiva ue sulla solvibilita ii

La direttiva ATEX nel proprio ordinamento giuridico è stata introdotta il 28 luglio 2003. Mira a prodotti messi in pratica in zone a rischio di esplosione. I prodotti devono soddisfare severi requisiti che si applicano non solo alla sicurezza, ma anche alla salute. La direttiva ATEX contiene procedure di valutazione della conformità.

Nelle disposizioni dell'atto normativo, il livello di sicurezza e le procedure di valutazione connesse all'attuale sono principalmente condizionate dal grado di minaccia per l'ambiente in cui verranno create attrezzature specifiche.La direttiva ATEX stabilisce requisiti rigorosi affinché un determinato prodotto possa essere introdotto in atmosfere potenzialmente esplosive. E che zone vuol dire? Prima di tutto, qui stiamo parlando di miniere di carbone, dove c'è un rischio molto importante di esplosione di metano o di polvere di carbone.

La direttiva ATEX ha una divisione dettagliata dei dispositivi in gruppi. Ce ne sono due. Nel primo gruppo vengono estratti dispositivi che si trovano nella miniera sotterranea e in aree che possono essere a rischio di esplosione di metano. Il secondo gruppo si riduce a dispositivi che possono essere utilizzati in altri luoghi, ma che possono esistere a rischio di un'atmosfera esplosiva.

La presente direttiva stabilisce i requisiti essenziali per tutti i dispositivi che si trovano nelle vicinanze dei rischi di esplosione di polvere di metano / carbone. Tuttavia, requisiti più specifici possono essere facilmente individuati in contratti armonizzati.

Va tenuto presente che i piatti accettati per il ruolo in aree potenzialmente esplosive devono essere contrassegnati con il marchio CE. Il numero di identificazione dell'organismo notificato dovrebbe essere munito del marchio, che dovrebbe essere visibile, visibile, duraturo e facile.

L'organismo di notifica esamina l'intero organismo di controllo o un'apparecchiatura al punto di garantire la conformità con i disegni e i requisiti attuali della direttiva. Va inoltre ricordato che dal 20 aprile 2016 l'attuale direttiva sarà sostituita dalle nuove informazioni ATEX 2014/34 / UE.